J.D. Salinger: appunti di scrittura

Jerome D. Salinger: (New York, 1º gennaio 1919Cornish, 27 gennaio 2010)

Opere principali: Franny e Zooey, Il giovane Holden, Nove racconti

Stile di scrittura: pulito, cinematografico.

Abitudini di scrittura: in un bunker con solo una macchina da scrivere e una brandina.

Caratteristiche di scrittura: Una scrittura oggettuale, perfetta esemplificazione dello Show, don’t Tell della scuola americana, impreziosita da gesti e dettagli vividissimi e apparentemente insignificanti – come il taglio di un paio d’unghie – ma che penetrano goccia a goccia nel lettore, fino a sgorgare in momenti di grande commozione, o addirittura di epifania.

Citazioni: Non raccontate mai niente a nessuno. Se lo fate, finisce che sentite la mancanza di tutti. (Il giovane Holden)

Le donne mi lasciano secco. Sul serio. Con questo non voglio mica spacciarmi per un erotomane o giù di lì – per quanto abbia una certa carica. È solo che mi piacciono, voglio dire. Non fanno che lasciare le loro maledette valige in mezzo al corridoio. (Il giovane Holden)

La cosa migliore di quel museo era però che tutto stava sempre allo stesso posto. Nessuno si muoveva […] Nessuno era diverso. L’unico a essere diverso eri Tu. (Il giovane Holden)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.